lunedì , 4 Luglio 2022

Astronomia e Spazio

Scovare gli extraterrestri con il metano

I ricercatori dell’University College di Londra e dell’Università del Nuovo Galles hanno sviluppato un nuovo metodo per individuare gli esopianeti dove la probabilità di trovare vita extraterrestre è più alta. La ricerca coordinata da Sergei Yurchenko è basata sulla rilevazione del metano anche a temperature oltre i 1200 gradi Celsius. Proprio il metano infatti è la molecola considerata dai ricercatori …

Leggi altro »

Asteroide 2014 HQ124 sempre più vicino secondo i dati del telescopio NEOWISE

L’asteroide 2014 HQ124, rientrato nella tipologia dei “potenzialmente pericolosi” è sempre più vicino alla Terra. In un primo momento i calcoli preliminari avevano fissato le sue dimensioni comprese tra 320 e 850 metri, ma i nuovi dati della sonda NEOWISE della NASA, hanno fissato il suo diametro a 325 metri. Per confronto, la meteora di Chelyabinsk che causò il ferimento …

Leggi altro »

Kepler 10c, la prima “mega Terra”

E’ una “mega Terra”, gli astronomi dell’Harvard-Smithsonian Center of Astrophysics di Cambridge, nel Massachusetts non potevano credere a quello a cui si erano trovati di fronte: un pianeta con una massa 17 volte quella della Terra, eppure non gassoso. Non può certo dirsi un posto ospitale e gli esperti non vi hanno trovato alcuna traccia di vita, ma, nonostante questo, …

Leggi altro »

Curiosity fotografa uno strano oggetto [Video]

Un altro scatto particolare arriva dal rover della NASA, Curiosity, in missione da molto tempo sul pianeta Marte per scoprirne i segreti e studiarne il terreno, ma ogni tanto scatta delle foto molto strane. Abbiamo visto statue che sembrano di forma umana, carcasse di uccelli pietrificati e molto altro ma questa volta ci troviamo di fronte ad uno strano oggetto …

Leggi altro »

Su Marte scoperta la più recente oasi di vita

Le pendici di un gigantesco vulcano alto il doppio dell’Everest potrebbero essere stata, circa 200 milioni di anni fa, una delle più recenti “oasi” della vita su Marte. Si trattava di grandi laghi creati dallo scontro tra la lava eruttata dal Monte Arsia e il grande ghiacciaio che lo ricopriva, a scoprirlo è stato un gruppo di ricerca dell’università americana …

Leggi altro »

Massiccia esplosione da una galassia vicina alla Terra

Il telescopio cosmico della NASA, Swift, ha ricevuto una forte emissione di raggi gamma improvvisa alle 21:21 del 27 maggio. Gli astronomi non sono sicuri se questo è un lampo gamma, noto anche come BRG, o raggi X ultraluminosi (ULEX). Gli scienziati affermano che se è un BRG , l’esplosione è provenuta probabilmente da una collisione di stelle di neutroni, …

Leggi altro »

Un Triangolo delle Bermuda nello spazio?

C’è una regione nello spazio aereo sopra il Brasile in cui i computer vanno regolarmente in crash, con anomalie registrate anche da telescopi e satelliti. Una sorta di Triangolo delle Bermuda spaziale. Qual è la causa? Anche se la regione si chiama “Anomalia del Sud Atlantico“, il soprannome di Triangolo delle Bermuda spaziale calza a pennello. Ma secondo il NOAA, …

Leggi altro »

Il meteorite di Chelyabinsk fu la collisione di due asteroidi

L’asteroide che esplose su Chelyabinsk, in Russia, nel febbraio del 2013 subì una intensa collisione con un altro asteroide prima di colpire la Terra. A rivelarlo è un nuovo studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports, condotto da Shin Ozawa in collaborazione con colleghi giapponesi e russi che riportano l’analisi mineralogica del meteorite di Chelyabinsk, l’unico frammento disponibile generato dall’esplosione. Il ricercatore …

Leggi altro »

Il razzo russo Proton-M abbattuto da un Ufo [Video]

L’agenzia  spaziale Roscosmos ha dichiarato che sta studiando la causa del fallimento del lancio del razzo Proton-M che si è totalmente disintegrato a 160 km sopra la terra. L’incidente è stato probabilmente provocato dalla rottura del motore del terzo stadio del razzo che si è verificata ad un’altitudine di 161 chilometri a causa della deviazione di ” Proton -M ” dalla sua …

Leggi altro »

Pietre in movimento su Marte?

Una sequenza di cinque immagini inviate a Terra dalla sonda robotica Spirit, scattate in un periodo approssimativo di sette giorni, mostrano quella che ha tutta l’area di essere una forma di vita in movimento sul Pianeta Rosso. Due delle immagini mostrano un oggetto apparire tra un gruppo di rocce specifico, mentre nelle altre tre non compare nient’altro che le rocce. …

Leggi altro »