Che cosa significa Pac-man?

Il nome deriva da “paku paku”, espressione onomatopeica che in giapponese indica l’atto dell’aprire la bocca, del mangiare o del masticare.

Il famoso videogioco, inventato trent’anni fa dal programmatore giapponese Tohru Iwatani, prevede infatti che Pac-man, muovendosi in un labirinto, mangi il maggior numero possibile di puntini che incontra sul proprio percorso, accumulando punti.

Dalla pizza. Pare che Iwatani abbia avuto l’ispirazione durante una cena con gli amici, quando guardò una pizza cui era stata tolta una fetta: la forma circolare e il fatto che la fetta mancante ricordasse una bocca aperta nell’atto del mangiare confluirono nella testa del giapponese per dar vita al gioco che di lì a poco sarebbe diventato leggenda.