Perché a parità di esercizio fisico e cibo ingerito i giovani ingrassano meno?

Il metabolismo umano è complesso e consiste di molti processi biochimici. Il dispendio energetico di una giornata è dato da una somma di fattori: il consumo metabolico a riposo (o metabolismo basale) che rappresenta fino al 70% delle calorie disperse da ogni essere umano; il consumo di calorie indotto dagli alimenti, che varia a seconda di ciò che mangiamo; l’energia che sfruttiamo per fare attività fisica e sport.

La componente principale per determinare quante energie “bruciamo” e quindi quanto non ingrassiamo è quella del metabolismo basale. Questo viene influenzato da molti elementi come il genere sessuale, l’età, il clima, la massa muscolare, lo stato nutrizionale e l’equilibrio ormonale, a cui vanno sommati eventuali stati patologici e la presenza o meno di attività sportiva nelle abitudini quotidiane.

Metabolismo. Il consumo di energia del metabolismo basale è più alto negli uomini che nelle donne e cala con l’età (anche drasticamente sopra i 60 anni, ma in modo costante ogni decade di vita): per questo quando siamo più giovani bruciamo più facilmente le calorie anche senza fare alcuno sforzo fisico, mentre quando siamo più anziani tendiamo a ingrassare anche sforzandoci di consumare energie con l’esercizio fisico.