Oggi si forma ancora l’antimateria?

L’antimateria è un tipo di materia simile a quella tradizionale, ma con alcune caratteristiche (come la carica elettrica) opposte. Si formò nel corso del Big Bang; poi, però, la maggior parte di essa si disintegrò a contatto con la materia normale, trasformandosi in energia. Ma, secondo alcuni ricercatori dell’Università Notre Dame di Parigi, ancora oggi esistono fornaci di antimateria, nel cuore di stelle giganti. Lo hanno scoperto studiando i residui di Y-155, una stella esplosa nella costellazione della Balena circa 7 miliardi di anni fa, quando l’Universo aveva circa la metà dell’età attuale.

La ricerca ha permesso di ricostruire l’evoluzione della stella, la quale doveva avere una massa 200 volte superiore a quella del nostro Sole. Con quelle dimensioni, la temperatura nel nucleo dell’astro raggiunse un valore tale da creare le condizioni necessarie alla formazione di antimateria. Quando questa si formò, tuttavia, reagì immediatamente con il resto della materia (normale) della stella, che esplose come supernova.