ItalianEnglishSpanishFrenchGermanRomanianArabicChinese (Simplified)Filipino
GreekIndonesianJapanesePolishPortugueseRussianSwedishThaiHebrew

Category: Pianeta Terra

Spettacolo astronomico il 23 e 24 Maggio 2014

Spettacolo astronomico il 23 e 24 Maggio 2014Nella notte tra il 23 ed il 24 Maggio del 2014 potremmo assistere ad un grande evento astronomico, ossia lo sciame prodotto dalla cometa 209P/Linear.

L’evento è  così eccezionale perché potrebbe raggiungere un picco orario di comete visibili prossimo ai 100 o 400 ZHR, una cifra che viene raggiunta davvero pochissime volte anche dagli sciami più intensi. Per farvi un esempio il celebre sciame delle Perseidi visibili in Agosto, raggiunge difficilmente uno ZHR di 100 comete/orarie e solo le Quarantidi (in Gennaio) e le Geminidi (Dicembre) si avvicinano ai 120.

Dunque potrebbe essere uno sciame meteorico davvero molto significativo, anche se le stime più recenti ci dicono che il picco orario più reale potrebbe essere di 200/h, ma nessuno può saperlo con precisione. Continua a leggere…

Per il 2014 nessun rischio Asteroidi

Per il 2014 nessun rischio AsteroidiNel 2014 nessun rischio Asteroidi per la Terra, quest’anno trascorrerà tranquillamente, perché nessun meteorite si avvicinerà alla Terra.

Questa previsione è stata data dagli esperti del ministero delle Situazioni di emergenza russo e nessuno degli asteroidi scoperti dagli astronomi finora, volerà pericolosamente vicino al pianeta nel 2014: vale per i grandi corpi celesti, di dimensioni paragonabili al meteorite di Chelyabinsk.

Tuttavia prevedere la caduta di meteoriti è estremamente difficoltoso. Secondo i ricercatori, si può rilevare un meteorite ignoto in rotta di collisione con la Terra entro massimo due ore prima dell’impatto, solo se gli astronomi osservano proprio la zona di cielo da cui proviene il corpo celeste.

Continua a leggere…

Opportunity: su Marte appare una roccia vagante

Opportunity: su Marte appare una roccia vaganteGli scienziati che seguono la missione del Rover Opportunity, in missione su Marte, hanno rilevato la presenza di un sasso che 12 giorni prima non c’era il quale è apparso alla telecamera del robot.

Opportunity è fermo in questo momento a causa dell’inverno marziano, nell’intervallo di 12 giorni ha ruotato su stesso e quando ha puntato di nuovo la telecamera sulla stessa zona ha rivelato un sasso che prima non c’era. “Siamo rimasti assolutamente sconvolti”, ha detto Steve Squyres, capo della sezione scientifica di Opportunity al Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa a Pasadena.

La notizia è stata data dallo stesso Squyres per i festeggiamenti dei 10 anni della missione di Opportunity su Marte, che ricorrono il 25 gennaio. La missione di Opportunity doveva durare soltanto 3 mesi, ma le sue rilevazioni continuano ancora oggi. Continua a leggere…

Argentina: trovata un’iguana con cinque code [Video]

Argentina: trovata un’iguana con cinque codeUna scoperta davvero impressionante quella avvenuta qualche giorno fa in Argentina; un abitante della città di Cordoba ha trovato nel cortile della propria abitazione un’iguana con cinque code.

In città avvistare iguane non è certo una rarità, ma un esemplare con cinque code è davvero incredibile. Perplesso l’uomo si è immediatamente rivolto agli esperti dello zoo della città che, però, si sono mostrati subito titubanti dinanzi a un simile scenario.

Come riferisce infatti Daniel Villareal, un dipendente dello zoo “mai prima d’ora avevo assistito ad una cosa simile”. Continua a leggere…

Catturato calamaro gigante al largo del Giappone [Video]

Catturato calamaro gigante al largo del GiapponeUn peschereccio giapponese ha catturato e filmato un calamaro gigante pesante ben 163 kg, il gigantesco cefalopode è stato catturato accidentalmente in una rete dai pescatori al largo di Sadogashima, nella prefettura di Niigata, nel nord del Giappone.

Il calamaro era rimasto impigliato nelle reti del peschereccio di Shigenori Goto, un pescatore che aveva calato reti fisse per pescare ricciole a circa 70 metri di profondità e a poco più di un Km dalla costa e che descrive così l’eccezionale pesca: “Erano 30 minuti che stavamo pescando al largo, una cosa rosso-bruna è venuta nuotando dalle profondità, sono rimasto sorpreso, non c’è altra parola per spiegarlo, abbiamo iniziato a gridare tutti insieme: calamaro gigante, calamaro gigante”. Continua a leggere…

Fukushima il disastro del mare tre anni dopo

Fukushima il disastro del mare tre anni dopoPrima del devastante disastro di Fukushima dell’11 Marzo del 2011, il Giappone aveva quasi il 15% del mercato globale ittico, dopo quella data purtroppo molte cose sono cambiate.

I livelli di radiazioni sono terribilmente elevati nell’acqua ed ovviamente anche negli esseri viventi che vivono in quel mare ormai contaminato.

A prova di questo, il 10 Gennaio scorso il Governo Giapponese ha fatto trapelare dati veramente drammatici sulle condizioni dell’habitat in cui vivono i pesci, pensate che in un’orata hanno trovato livello di radioattività superiori 124 volte alla media consentita. Continua a leggere…

Indonesia, il vulcano Kawah Ijen erutta lava blu [Video]

Indonesia, il vulcano Kawah Ijen erutta lava bluLo spettacolare ed insolito fenomeno si può osservare in Indonesia, ad est di Java, dove il vulcano Kawah Ijen erutta lava blu.

Ciò che rende unico questo vulcano è la presenza di zolfo, che si trova sia nella composizione della lava stessa che all’esterno, trovandosi sul fondo del cratere di un lago le cui acque contengono alti livelli di acido solforico.

Olivier Grunewald e Regis Etienne, due appassionati di vulcani, hanno voluto assistere di persona al fenomeno e documentarlo: il vulcano indonesiano infatti, erutta lava rosso intenso di giorno, mentre di notte cambia colore e diventa blu fosforescente, con tanto di fiamme altissime. Continua a leggere…

Scoperte sulle spiagge della Svezia carcasse di mucche mutilate

Scoperte sulle spiagge della Svezia carcasse di mucche mutilateLe carcasse di otto mucche sono state scoperte sulla sponda svedese la scorsa settimana, molte di loro avevano le zampe legate e le orecchie tagliate, lasciando alla polizia nel sud della Svezia il compito di risolvere un vero e proprio rompicapo attraverso un’inchiesta finalizzata a scoprire la provenienza e le cause della morte degli animali.

Lo strano fenomeno sta accadendo dallo scorso 29 dicembre 2013 in Danimarca e Svezia, dove sono state ritrovate undici carcasse di mucche spiaggiate sulle coste (per la precisione si tratta di otto animali che sono stati rinvenuti dai turisti sulle spiagge del sud della Svezia, mentre gli altri tre sono stati recuperati in Danimarca).  Continua a leggere…

Asteroide 2002 NT7 in rotta verso la Terra

Asteroide 2002 NT7 in rotta verso la TerraL’asteroide di due chilometri di diametro è stato scoperto la notte del 9 luglio scorso dall’osservatorio automatico LINEAR (Lincoln Near Earth Asteroid Research Project) nel deserto del New Mexico mentre si trovava alla distanza di 0.044 Unità Astronomiche (quindi a circa 6,5 milioni di Km di distanza, niente di straordinario) ed è stato denominato 2002 NT7, esso è di tipo roccioso e orbita attorno al Sole in 837 giorni.

Il LINEAR è nato proprio per scoprire asteroidi potenzialmente pericolosi, o che comunque hanno un’orbita che li porta vicini alla Terra ed è famoso per aver scoperto una gran quantità di comete, come la famosa cometa LINEAR C/1999 S4, visibile ad occhio nudo finché il nucleo non si disintegrò. Continua a leggere…

L’uomo che non dorme da 40 anni

L'uomo che non dorme da 40 anniThai Ngoc ha 71 anni, è un contadino vietnamita e non dorme dal 1973. Quando aveva 31 anni si è ammalato e ha contratto una strana febbre, dopo essersi ripreso, non ha più avvertito il bisogno di dormire o, almeno, non come dormono tutte le persone.

Secondo i medici che l’hanno visitato, l’ultima volta nel 2006, Thai Ngoc dormirebbe senza accorgersene, con brevi riposi che durano solo qualche minuto, ma che sono sufficienti alle sue necessità fisiologiche.

Secondo la moglie, le hanno provate tutte per riuscire a farlo dormire, persino a farlo pesantemente ubriacare ma non c’è stato nulla da fare, l’unico dato anomalo che la medicina ha rilevato è un maggior volume dell’emisfero destro del cervello rispetto al sinistro. Continua a leggere…