giovedì , 21 Novembre 2019
Home » Scienza e Nuove Tecnologie » New Horizons: vi presento Plutone

New Horizons: vi presento Plutone

New Horizons vi presento PlutoneDopo un viaggio lungo 9 anni attraverso il Sistema Solare oggi alle ora 13:49, ora italiana, la sonda New Horizons della Nasa è passata su Plutone in volo radente, da una distanza di circa 12.500 mila chilometri.

Plutone è il pianeta più lontano dal Sole che fino ad oggi era rimasto inesplorato poiché nessuna sonda costruita dall’uomo si era spinta fino ai confini del sistema solare, nel 2006 è stato declassato a pianeta nano e l’unico modo fino ad oggi per osservarlo sono state le osservazioni da Terra e alcune immagini del telescopio Hubble.

La sonda è stata lanciata il 19 gennaio 2006 da Cape Canaveral, Florida, e ha percorso quasi cinque miliardi di chilometri, New Horizons non si è posata su Plutone ma ha fatto un passaggio radente, che gli esperti chiamano “flyby”.

New Horizons vi presento Plutone

La sonda ha inviato un segnale alla base, che ovviamente ha impiegato però molte ore per raggiungere la Terra, ora si attendono le prime immagini ad alta risoluzione del planetoide, inoltre la sonda analizzerà l’atmosfera e mapperà la superficie del pianeta ma anche di Caronte, la luna di Plutone con cui forma un sistema binario.

New Horizons vi presento Plutone

A bordo della sonda viaggiano anche alcune testimonianze dell’esplorazione umana dello spazio, soprattutto oggetti legati a Plutone, come un contenitore con le ceneri del suo scopritore Clyde Tombaugh, il primo a osservarlo nel 1930, un cd contenente i nomi di 434 mila persone che si sono registrate nel 2005, una foto della squadra di tecnici che ha costruito New Horizons e un francobollo americano del 1991 con la scritta “Plutone: non ancora esplorato”….fino ad oggi.