mercoledì , 19 settembre 2018
Home » Nuove Scoperte » Scoperta una mummia nella statua del Buddha

Scoperta una mummia nella statua del Buddha

Scoperta una mummia nella statua del BuddhaApparentemente sembrerebbe una normale statua di Buddha, ma in realtà uno studio eseguito sulla stessa ha portato alla luce qualcosa di inquietante e cioè all’interno della scultura è stata trovata la mummia di un monaco risalente tra il 1050 e il 1150.

La TAC e l’endoscopia sono state eseguite dal Museo Drents dal Meander Medical Centre in Olanda, dalle quale è emerso che la mummia sarebbe quella di un maestro buddista, conosciuto come Liuquan, della Meditazione della Scuola cinese.

Il team di esperti che hanno studiato l’antica reliquia ha inoltre appurato come gli organi interni del monaco siano stati rimossi prima della mummificazione e sostituiti con fogli di carta riportanti delle scritte in cinese.

Scoperta una mummia nella statua del Buddha

La presenza di una mummia in una statua di un Buddha, infatti, non è inusuale, poiché i grandi maestri buddisti attuavano una forma di auto-mummificazione per raggiungere lo stato di Buddha, in pratica la meditazione continuava dopo la morte, una pratica nota come Tukdam.

Scoperta una mummia nella statua del Buddha