giovedì , 23 Mag 2019
Home » Persone e Creature misteriose » Il Mostro di Loch Ness fotograto dallo spazio

Il Mostro di Loch Ness fotograto dallo spazio

Il Mostro di Loch Ness fotograto dallo spazioNessie torna a far parlare di sé; nuove incredibili immagini scattate dallo spazio, infatti, sembrano mostrare “qualcosa” nuotare sotto la superficie del lago più famoso del mondo, Loch Ness.

C’era stato il timore che Nessie fosse morto, dopo più di un anno trascorso senza alcun avvistamento, ma le nuove e inedite immagini di questi giorni hanno riaperto la curiosità e l’entusiasmo di quanti credono nella sua leggendaria esistenza, in particolare dopo che gli esperti si sono pronunciati, escludendo la possibilità che la sagoma ritratta fosse relativa ad una nave affondata.

Le immagini sono state catturate da due diversi appassionati che selezionano le immagini della Terra che i satelliti trasmettono dallo spazio, Peter Thain di Newbiggin by the Sea, nel Northumberland e Andy Dixon, di Darlington, nel Durham.

La creatura sarebbe stata avvistata appena fuori dal villaggio di Dores, sulla sponda sud del lago di Loch Ness. GliIl Mostro di Loch Ness fotograto dallo spazio scatti si devono ad un’app satellitare per la mappatura.

Andy Dixon ha riferito che si è trattato di un puro caso l’essersi “imbattuto nell’immagine”, poiché tutto è avvenuto mentre si trovava ad una battuta di pesca a strascico in diverse parti del paese e, quindi, anche a Loch Ness. “Ho potuto vedere qualcosa di grosso sotto l’acqua e l’ho salvato sul mio telefono”, racconta. “Il mio primo pensiero è stato che si trattasse di un mostro“.

Da tempo non si avevano avvistamenti del leggendario mostro di Loch Ness, dunque, si è cercato di capire di cosa si trattasse con estrema prudenza. E, inizialmente, tutto si è rivelato più difficile perché la sagoma non compare su tutte le immagini satellitari, ma solo su alcune di esse.

Dopo attenti studi, pare che non si tratti di una scia di barca, in quanto non esiste scafo e nulla che abbia la sovrastruttura visibile, ciò è confermato dal fatto che ci sono immagini chiare di altre imbarcazioni nei tabulati di precedenti avvistamenti.

Il Mostro di Loch Ness fotograto dallo spazio

Il “qualcosa” fotografato, dunque, si troverebbe appena sotto la superficie e verso la parte meridionale del lago, quindi, a meno che non ci siano sottomarini di cui si ignorava l’esistenza, la dimensione dell’oggetto renderebbe probabile possa trattarsi di Nessie, almeno stando ad alcune ipotesi.

Finora il mostro di Loch Ness è stato visto 1.036 volte negli ultimi 1.500 anni. Tre avvistamenti sono stati segnalati nel 2013, tutti prontamente bollati come falsi. Uno di questi, infatti, era un’onda, un altro una papera e il terzo era relativo ad una foto che non era nemmeno stata scattata a Loch Ness.

Il Mostro di Loch Ness fotograto dallo spazio

Era dal 1925 che non si avevano segnalazioni confermate del mostro e quella di oggi attende di essere data per certa grazie anche all’aiuto delle tecnologie.