lunedì , 10 Dic 2018
Home » Astronomia e Spazio » Un altro asteroide in avvicinamento

Un altro asteroide in avvicinamento

Un altro asteroide in avvicinamentoProseguono le “visite” ravvicinate da record degli asteroidi, all’interno della distanza che separa la Terra dalla Luna, questa notte sono stati scoperti altri due “sassi cosmici” in avvicinamento all’interno dell’orbita della Luna, che si trova a 384.403 chilometri dal nostro pianeta. Uno, chiamato 2014 EF, è già passato all’alba, mentre l’asteroide 2014EC passerà a soli 80.000 chilometri dalla Terra oggi, alle 22:29 ora italiana.

“E’ una circostanza rarissima che nel corso di poche ore tre asteroidi passino tra la Terra e la Luna, naturalmente questi avvicinamenti non avvengono a distanze minacciose ma sono occasioni da non perdere per fare osservazioni spettacolari” rileva l’astrofisico Gianluca Masi, curatore scientifico del Planetario di Roma e responsabile del Virtual Telescope.

Ieri sera astronomi e appassionati si accingevano ad osservare il passaggio ravvicinato dell’asteroide 2014 DX110, passato a 350.000 chilometri dalla Terra, in Arizona, gli astronomi della Catalina Sky Survey hanno scoperto 2014 EF e 2014EC.

Un altro asteroide in avvicinamento

Il primo ha un diametro di soli 7 metri ed è passato a 165.000 chilometri dalla Terra, mentre 2014EC ha un diametro di 10 metri e sarà visibile dall’Italia in direzione sud est, prima del massimo avvicinamento e poco prima ‘tuffarsi’ nell’emisfero meridionale. Nonostante la vicinanza di 2014EC, a causa delle ridotte dimensioni e delle difficoltà osservative dovute alla posizione bassa sull’orizzonte, spiega Masi, “l’asteroide sarà visibile solo con attrezzature professionali anche se si possono tentare fotografie con strumenti di 25 centimetri di diametro”. L’oggetto, conclude Masi, “passerà” nelle costellazioni del Sestante e dell’Idra, poi scenderà nella costellazione australe della Macchina Pneumatica.