giovedì , 27 Giu 2019
Home » Scienza e Nuove Tecnologie » Nuovo segnale “WOW” rilevato dal SETI [Video]

Nuovo segnale “WOW” rilevato dal SETI [Video]

Nuovo segnale "WOW" rilevato dal SETIQuello che viene definito “WOW” è un segnale raccolto nel 1977 dal radioastronomo Jerry R. Ehman del SETI presso la Ohio State University. E’ stata la prima volta nella storia che la Terra ha registrato un segnale ambiguo e ancora privo di una spiegazione convincente.

Dato che il segnale non fu ascoltato in tempo reale, quando Ehman vide i tabulati con sopra impressi i curiosi valori captati dal radiotelescopio, li cerchiò indicandoli con la parola “wow”!

Una delle particolarità del segnale wow è che la sorgente non sembrava provenire da una particolare stella, tuttavia, quando quella particolare area di cielo è stata successivamente scandagliata, non è mai più stato possibile riascoltare il segnale. Di seguito una registrazione del suono:

)

Tra i vari tentativi effettuati in quel periodo, gli scienziati elaborarono una sorta di risposta al segnale mimando l’originale e trasmettendolo nella zona di cielo da cui aveva avuto origine.

Ma quando ogni speranza sembrava perduta, ecco che qualcosa di nuovo accade circa 4 anni fa, nel 2010 il SETI ha captato un nuovo segnale inspiegabile.

A differenza del segnale intercettato nel 1977, il segnale del 2010 sembra avere un’origine determinata, piùNuovo segnale "WOW" rilevato dal SETI precisamente nei pressi di una stella siglata TYC 1220-91-1, inoltre, questa nuova trasmissione inspiegabile è stata rilevata e monitorata in tempo reale, la durata del segnale è stata di circa 10 secondi.

La cattura del segnale è riportato su Arxiv.org a pagina 12 del documento, definendolo come un nuovo tipo di radiofaro “alieno”: una nuova classe di fari SETI che contiene informazioni. Gli astronomi del SETI non dicono mai apertamente che possa trattarsi di un segnale intelligente, eppure leggendo il documento sembra proprio questa la prospettiva dell’analisi.

Certamente si tratta di un atteggiamento prudente, sebbene non gridano mai la parola “alieni”, tendono a ricordare più volte che il segnale proviene da una stella vicina e potenzialmente abitabile!