mercoledì , 18 Settembre 2019
Home » Astronomia e Spazio » Scoperto un pianeta a soli 80 anni luce dalla Terra

Scoperto un pianeta a soli 80 anni luce dalla Terra

Scoperto un pianeta a soli 80 anni luce dalla TerraSi chiama PSO J318.5 – 22 ed è un giovane pianeta che non orbita attorno ad alcuna stella, è stato scoperto da  un team internazionale di astronomi. Questo pianeta, libero di fluttuare nell’universo, a “soli” 80 anni luce di distanza dalla Terra, possiede una massa pari a sei volte quella di Giove e si stima che la sua formazione risalga soltanto a 12 milioni di anni fa.

La prima osservazione è stata effettuata con il telescopio del progetto Pan-Starrs 1, successivamente il corpo è stato osservato con l’ausilio di altri grandi telescopi delle isole Hawaii, mostrando proprietà simili a quelle dei giganti gassosi orbitanti intorno a stelle giovani.

Eppure, questo pianeta neonato vaga nello spazio senza un’orbita particolare. “Di pianeti simili non ne abbiamo mai visti”, spiega il ricercatore a capo del progetto, il Dott. Michael Liu, dell’Istituto di Astronomia dell’Università delle Hawaii. “Ha tutte le caratteristiche dei giovani pianeti trovati intorno ad altre stelle, ma vaga alla deriva senza orbitare intorno ad una stella“, spiega lo scienziato.

Ad oggi sono circa un migliaio i pianeti extrasolari scoperti negli ultimi dieci anni, spesso attraverso l’utilizzo della tecnica del transito, ma solo alcuni sono stati osservati direttamente nei telescopi. Generalmente i pianeti extrasolari, specie quelli vicini alle rispettive stelle, sono molto difficili da studiare, in quanto sono abbagliati dalla luce della stella vicina.

Scoperto un pianeta a soli 80 anni luce dalla Terra

Invece PSO J318.5 – 22, vaga nel buio del cosmo e per questo è un oggetto molto più semplice da analizzare, e “potrebbe fornire una ricostruzione sul funzionamento interno dei pianeti gassosi giganti come Giove, poco dopo la nascita”, spiega il dott. Niall Deacon del Max Planck Institute for Astronomy in Germania, co-autore dello studio.

Grazie alla sua distanza e al movimento nello spazio, i ricercatori hanno concluso che PSO J318.5 -22 appartiene ad un gruppo di stelle giovani chiamato “Associazione di Beta Pictoris”, composto da 17 sistemi stellari, che comprendono un totale di 28 singole stelle.