lunedì , 16 Dicembre 2019
Home » Scienza e Nuove Tecnologie » Nasa: tagli alle missioni, Curiosity o Cassini rischiano la chiusura

Nasa: tagli alle missioni, Curiosity o Cassini rischiano la chiusura

Nasa: tagli alle missioni, Curiosity o Cassini rischiano la chiusuraCattive notizie arrivano dalla Nasa: dopo l’approvazione del budget per l’anno 2013, sono state annunciate le previsioni per il 2014 e a causa della crisi economica mondiale ci sono stati dei tagli notevoli, soprattutto sull’esplorazione planetaria, e ciò potrebbe chiudere una missione spaziale.

Dopo i rinvii delle missioni robotiche su Europa e su Titano, Curiosity e Cassini potrebbero rischiare la chiusura.

Visto che la prima richiede 50 milioni di dollari annuali mentre la seconda 60 milioni di dollari.

La decisione spetterà ad una commissione speciale che annuncerà la sua scelta nei primi mesi del 2015.

Nasa: tagli alle missioni, Curiosity o Cassini rischiano la chiusura

Secondo i dati attuali pare che Cassini sia quella più vicina alla chiusura, visto che lavora da ben 16 anni sui pianeti gassosi, ma nonostante i problemi d’età, la sonda ha comunque fornito, in tutto questo tempo, dati importanti su Saturno, sulla complessa atmosfera di Titano e sui geyser di Encelado e tutto questo non può essere dimenticato.

Nasa: tagli alle missioni, Curiosity o Cassini rischiano la chiusura

Inoltre gli scienziati avevano in programma per il futuro di spingere la sonda verso gli anelli di Saturno, fino ad arrivare ai suoi poli, ma per una questione economica tutto questo potrebbe sparire, per dare fiducia, ancora una volta, a Curiosity, arrivato nel 2012 sul pianeta rosso.

Il rover è ancora all’inizio delle sue indagini e i suoi strumenti sono davvero potenti per fornire informazioni sulla storia chimica e fisica di Marte, ha il vantaggio di poter funzionare ancora per molti altri anni e potrebbe attraversare distanze molto grandi del suolo marziano, sperando di trovare un giorno la prova della vita passata su Marte.