lunedì , 10 Dic 2018
Home » Scienza e Nuove Tecnologie » Incontro ravvicinato con l’asteroide 2013 RZ53

Incontro ravvicinato con l’asteroide 2013 RZ53

Incontro ravvicinato con l'asteroide 2013 RZ53Secondo il Minor Planet Center, l’asteroide, designato 2013 RZ53, è stato scoperto dal Mount Lemmon Observatory, poi successivamente la scoperta è stata confermata dagli astronomi australiani con la Siding Spring Observatory, come segnalato dall’agenzia di stampa RIA Novosti.

Secondo gli scienziati, le dimensioni del corpo celeste variano da 1 a 3 metri e Mercoledì 18 settembre alle ore 22:20 GMT  l’asteroide volerà ad una distanza di 235.000 chilometri dalla superficie terrestre, un po più della metà del raggio dell’orbita lunare.

2013 RZ53 è un asteroide della famiglia Apollo che sono un gruppo di asteroidi near-Earth caratterizzati da un’orbita con semiasse maggiore di un’unità astronomica e un perielio (q) inferiore a 1,017 UA, si tratta quindi di una classe di asteroidi potenzialmente pericolosi.

Astronomicamente parlando, sta arrivando molto vicino a noi, ma è ben al di fuori dell’orbita dei nostri satelliti, e non c’è alcuna possibilità di colpire la Terra, tuttavia, sulla base delle analisi astronomiche in backtracking, l’orbita di questa space rock, che è apparentemente al massimo avvicinamento.

Incontro ravvicinato con l'asteroide 2013 RZ53

Gli scienziati hanno notato l’insolitamente bassa velocità dell’asteroide, “Può essere sia un pezzo di detrito spaziale, un frammento di roccia espulsa dalla caduta di un grande asteroide sulla Luna”, commenta l’astronomo Bill Gray della Società Progetto Pluto.