lunedì , 10 Dic 2018
Home » Scienza e Nuove Tecnologie » Marte, ecco il successore di Curiosity

Marte, ecco il successore di Curiosity

Marte, ecco il successore di CuriosityLa Nasa ha annunciato una nuova missione su Marte, nel 2020, infatti, sul pianeta rosso verrà inviato un rover, Curiosity 2, per scoprire “segni di una vita passata” e per raccogliere campioni che potrebbero tornare sulla Terra.

Il progetto del nuovo robot sarà ripreso da quello originale di Curiosity, atterrato su Marte circa un anno fa, a cui verranno apportate delle modifiche specifiche, la missione costerà circa 1,5 miliardi di dollari.

La Nasa ha illustrato i dettagli del progetto in un documento di 154 pagine preparato dal Mars 2020 Science Definition Team, e, dall’Agenzia, dicono che la missione sarà un importante passo per “realizzare la sfida lanciata dal presidente Obama di mandare l’uomo su Marte entro il 2030”.

La missione prevista per il 2020 si baserà sulle rivelazioni ottenute da Curiosity e dalle spedizioni precedenti, che hanno trovato tracce della presenza di acqua sul pianeta risalenti al passato, di conseguenza, potrebbero esserci anche tracce di una presenza passata di organismi viventi, per esempio microbi, ma per ora, è solo un’ipotesi.

Marte, ecco il successore di Curiosity

“La missione Mars 2020 fornirà un’opportunità unica per affrontare le grandi domande che riguardano l’abitabilità e la vita nel Sistema Solare”, ha dichiarato Jim Green, direttore del Planetary Science Division della NASA a Washington, che ha sottolineato l’importanza della missione per il perfezionamento dei sistemi di prelievo e analisi dei campioni che forniranno informazioni preziose sul pianeta rosso.