sabato , 24 Agosto 2019
Home » Natura e Pianeta Terra » E’ stato confermato: 12,8 mila anni fà c’è stato un grande impatto cosmico

E’ stato confermato: 12,8 mila anni fà c’è stato un grande impatto cosmico

E' stato confermato: 12,8 mila anni fà c'è stato un grande impatto cosmicoSe n’è discusso per decenni, dopo aver notato diversi indizi che indicavano come la Terra sia uscita “bruscamente” dall’ultima glaciazione che era durata quasi 90.000 anni, circa 12, 8 mila anni fa un evento unico, drammatico ed improvviso si è verificato cambiando bruscamente (e definitivamente) le condizioni climatiche del pianeta.

Secondo gli ultimissimi studi di Ames Kennett, UC Santa Barbara professore emerito in scienze della terra, questo cambio si è svolto in un arco di tempo inferiore ad un anno.

Molte domande ci si era poste in passato per spiegare in altra maniera la scomparsa di grandi animali quali i Mammut, mastodonti, bradipi giganti, cammelli e cavalli americani, e la leggendaria tigre dai denti a sciabola.

Il recente studio di Kennet porta alla conclusione che vi sia stato proprio un grande impatto meteorico cosmico che ha portato improvvisi cambiamenti in ampie zone della Terra, Kennet è riuscito anche a stabilire un’area ben precisa che è stata coinvolta da questi improvvisi cambiamenti climatici, quest’area comprende sia l’america del Nord e Centrale sia l’Europa.

L’analisi di campioni tratti da centinaia di zone della terra ha evidenziato come in molte di queste vi sia un’abbondanza diE' stato confermato: 12,8 mila anni fà c'è stato un grande impatto cosmico microsfere fuse disseminate in oltre 50 milioni di chilometri quadrati in 4 continenti, lo strato geologico che contiene queste microsfere contiene anche una moltitudine di materiali “esotici” quali “microdiamanti” ed altre forme inusuali di carbonio, come i fullereni, o anche elementi di fusione tra vetro ed iridio.

La presenza di queste sostanze è la prova che vi è stato realmente un grande impatto meteorico 12, 8 mila anni fa, sugli atti dell’accademia Nazionale delle scienze americana, è stato recentemente pubblicato un articolo con tutte le prove raccolte.

Questo impatto cosmico, ha detto Kennet, ha causato un grave degrado ambientale su vaste aree attraverso numerosi processi che hanno interessato vari continenti a livello di incendi e un notevole aumento di immense quantità di pulviscolo atmosferico che ha bloccato il sole abbastanza a lungo da causare la morte per fame degli animali di più grandi dimensioni.