mercoledì , 19 settembre 2018
Home » Natura e Pianeta Terra » Invasione di cavallette in Madagascar

Invasione di cavallette in Madagascar

Invasione di cavallette in MadagascarSecondo un’agenzia delle Nazioni Unite, una grave invasione di locuste sta infestando circa la metà del Madagascar, minacciando le colture e provocando una seria carenza alimentare.

L’Organizzazione per l’Alimentazione e l’Agricoltura delle Nazioni Unite (FAO) fa sapere che la distruzione di miliardi di piante divorate dagli insetti potrebbe causare fame per il 60% della popolazione.

La FAO aggiunge che sono necessari circa 14,5 milioni di euro per combattere la peste in un paese dove molte persone sono povere, si tratta della peggiore invasione di cavallette che ha colpito l’isola dal 1950.

Secondo il resoconto riportato sul sito della BBC, Annie Monard, esperta per il controllo delle locuste della FAO, ha fatto sapere che l’invasione rappresenta una gravissima minaccia per l’isola dell’Oceano Indiano.

L’ultima invasione è avvenuta nel 1950 e durò ben 17 anni, se non interveniamo, quella attuale potrebbe durare dai 5 ai 10 anni, a seconda delle condizioni”, spiega la Monard.

Invasione di cavallette in Madagascar

Quasi il 60% della popolazione dell’isola, 22 milioni di persone, potrebbero subire un significativo peggioramento delle condizioni alimentari.

“Attualmente, circa la metà del paese è sotto l’attacco degli sciami volanti, si calcola che ogni sciame è composto da miliardi di voraci insetti”, spiegano alla FAO.

Si stima che circa i due terzi delle produzioni agricole del paese potrebbero essere compromesse entro settembre 2013 se non si interviene immediatamente.