lunedì , 18 Novembre 2019
Home » Scienza e Nuove Tecnologie » Arriva Alma: l’astuto cacciatore di galassie

Arriva Alma: l’astuto cacciatore di galassie

Arriva Alma: l'astuto cacciatore di galassieDopo dieci anni di lavori e ben 66 antenne posizionate, l’osservatorio più potente al mondo è finalmente entrato in funzione. Il suo nome è Alma (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) ed situato a 5000 metri nel deserto di Atacama. Tale luogo risulta particolarmente ideale perché è uno dei posti più secchi al mondo in cui l’atmosfera è molto rarefatta.

Le antenne che compongono Alma, misurano circa 12 metri l’una e presentano una superficie liscia come seta, per evitare deviazioni di segnale.

Durante la raccolta dei dati le antenne trasmettono questi ultimi al Front End, un impianto elettronico che digitalizza le informazioni. Questo strumento è mantenuto ad un temperatura di -269 C° per evitare distorsioni di segnale.

Arriva Alma: l'astuto cacciatore di galassie

Alma dunque, si presenta come uno dei cacciatori più infallibili dell’universo. Già in fase di costruzione, le sue potenti strumentazioni sono state in grado di individuare le galassie più grandi e luminose dell’universo finora esplorato.

Secondo gli studi conseguiti alla scoperta, queste fabbriche di stelle avrebbero circa 12 miliardi di anni e in almeno una di queste era presente dell’acqua.