Home » Scienza e Nuove Tecnologie » La stampante 3D per produrre organi umani

La stampante 3D per produrre organi umani

La stampante 3D per produrre organi umaniGrandi risultati arrivano da una ricerca gestita da un gruppo dell’Università di Edimburgo, che potrebbe cambiare radicalmente il mondo della medicina,
questi ricercatori sono riusciti a produrre un tessuto tridimensionale utilizzando cellule staminali embrionali umane.

Ma per fare ciò si sono serviti di una enorme stampante 3D che in poco tempo ha creato tante goccioline, contenenti milioni di cellule, necessarie per la formazione del tessuto, ma non è tutto perchè, dopo un giorno, circa il 95% delle cellule erano ancora vive ed erano anche capaci di trasformarsi in tutti i tipi di cellule del corpo umano.

Uno dei ricercatori, Will Shu, ha dichiarato:

“Con questa ricerca otterremo grandi risultati, per esempio potremo utilizzare i tessuti prodotti per fare test sui farmaci, senza utilizzare più gli animali, inoltre si potrebbero creare organi da trapiantare senza avere più il rischio di rigetto”.

Ma nel mondo si stanno svolgendo altre ricerche riguardo questo settore, per esempio nell’università di Sheffield sono state ottenute, sempre da una stampante 3D, delle cellule nervose che sono servite poi per ripristinare l’udito di un roditore.

La stampante 3D per produrre organi umani

Altri casi si hanno in Germania: nell’istituto di ricerca Fraunhofer, utilizzando come inchiostro biomateriali sintetici, sono stati creati dei vasi sanguigni mentre nell’università di Rostock è stato trapiantato del tessuto cardiaco artificiale nei ratti che avevano subito un infarto.

Si tratta davvero di grandi ricerche e se simili tecniche diventassero operative potrebbero salvare moltissime persone.