lunedì , 10 Dic 2018
Home » Ufo e Alieni » Ufo sui cieli di Ostia, non sembra un video “fake” [Video]

Ufo sui cieli di Ostia, non sembra un video “fake” [Video]

Ufo sui cieli di Ostia, non sembra un video "fake"Il fatto risale al 5 gennaio, erano circa le ore 16 e il luogo dell’avvistamento è via di Castelporziano, zona dei “cancelli”, sul lungomare che unisce Ostia a Torvaianica e qui, secondo gli autori del video, il cielo sarebbe stato solcato da un oggetto volante non identificato: un corpo che in alto mare si è librato in cielo ed è rimasto a galleggiare nell’aria per diversi minuti.

E se qualcuno ha dei dubbi che si tratti di un fenomeno extra ordinario può anche guardare il video con tutte le spiegazioni relative al trattamento software al quale è stato sottoposto il file.

A raccontare l’emozione della scoperta è Marco Canigiula, musicista, titolare di un’etichetta discografica che per realizzare una videoclip su un giovane emergente, ha scelto il lungomare come location.

“Proprio così eravamo a Ostia per un lavoro, una scena che prevedeva un barbone che si perdeva nel mare con lo sguardo, durante le riprese non ci siamo accorti di nulla, invece quella cosa strana è diventata chiaramente visibile in studio. Inizialmente sembrava una macchia, pensavamo ad un problema alla telecamera, invece lavorando col software di trattamento delle immagini siamo riusciti a ingrandire mantenendo il fuoco ed è venuta fuori quella cosa lì, che per me è un ufo”.

Prima che l’avvistamento, anzi il video dell’avvistamento si trasformi in una leggenda metropolitana dal profumo di beffa, Marco chiarisce: “Intanto ce ne siamo accorti dopo, l’orario è di quelli a zero tasso d’alcool e pur essendo un appassionato di misteri e anche di ufo, non vi chiedo né di mettere il nome della mia etichetta discografica, tantomeno quello del musicista, il quale si occupa di musica cattolica e mai digerirebbe un accostamento col paranormale; insomma, non voglio pubblicità, solo raccontare cosa ho visto e filmato involontariamente”.

Per ora il filmato ha attirato l’attenzione di molti e anche dagli States gli alert degli ufologi si sono accesi sul video pubblicato su youtube e decine di appassionati hanno scritto mail chiedendo di poterlo avere nella versione pre- montaggio.

“Non ho neanche risposto perché non voglio infilarmi in una questione ha spiegato Marco,  io ho solo pubblicato ciò che è uscito durante il montaggio”.