lunedì , 26 Agosto 2019
Home » Ufo e Alieni » Usa: nuovi documenti Ufo svelano che gli alieni furono realmente catturati

Usa: nuovi documenti Ufo svelano che gli alieni furono realmente catturati

Importanti rivelazioni sono state fatte nelle ultime settimane da ambienti dei servizi segreti statunitensi, dove, dopo più di 70 anni, si cominciano piano piano ad aprire gli archivi di documenti segretissimi custoditi con il massimo riserbo.

I documenti risalgono infatti agli anni ’40 del ’900, in Utah e nel New Mexico i più famosi avvistamente di Ufo della storia (perché documentati con le famose fotografie di un alieno morto giacente su un lettino tipo ospedaliero), si tratta degli alieni passati alla storia come quelli di “Roswell”, dal nome della cittadina dove avvenne la caduta (della astronava aliena secondo molti, di una semplice sonda dell’esercito americano secondo le fonti ufficiali Usa): “Erano omini alti un metro e mezzo, vestiti con tessuto metallico a trama molto fitta”: questo è quanto si leggerebbe dai primi documenti che sono trapelati ma di cui oggi, ancora, non c’è una sicurezza delle fonti.

Gli stessi documenti parlano di diverse persone molto anziane ma ancora in vita che, una volta ascoltate dai telegiornali le rivelazioni che stavano uscendo, si sono recate all’FBI per dare testimonianza di quello che avevano visto in prima persona 70 anni fa, cioè la caduta disco volante.

Le numerose voci riguardanti il disco volante sono diventate realtà ieri quando l’intelligence del 509 Bomb Group dell’Ottava Air Force, Roswell Army Air Field, ha avuto la fortuna di entrare in possesso di un disco volante con la collaborazione di uno degli allevatori locali e dello sceriffo di Chaves County.

L’oggetto volante è atterrato in un ranch vicino a Roswell la scorsa settimana e non avendo un telefono, l’allevatore ha tenuto il disco fino a quando non è stato in grado di contattare l’ufficio dello sceriffo, che a sua volta lo ha riferito al Maggiore Jesse A. Marcel del 509° Bomb Group Intelligence Office, sono immediatamente scattate le misure del caso e il disco è stato subito prelevato a casa dell’allevatore ed è stato perquisito dalla Roswell Army Air Field e successivamente trasportato dal maggiore Marcel al quartier generale più alto.