venerdì , 14 Dic 2018
Home » Scienza e Nuove Tecnologie » Segnali televisivi e curvatura spazio-temporale

Segnali televisivi e curvatura spazio-temporale

Vi siete mai domandati che ne è dei vecchi programmi radio e TV mandati in onda nello spazio per 24 ore al giorno? Si affievoliscono e semplicemente svaniscono, o continuano a viaggiare per sempre nello spazio, forse per essere raccolti dalle creature di qualche altro pianeta?

Forse certi suoni strani che raccogliamo sono autentici programmi (o pubblicità) da altri pianeti. Vero è che le stazioni scientifiche di ascolto hanno registrato su nastro alcuni suoni estremamente bizzarri provenienti dallo spazio, che potrebbero giungere da qualche specie di intelligenza da qualche parte.

Alcuni non hanno proprio alcun senso (forse quelli sono la pubblicità). Ai primi giorni della televisione, alcuni apparecchi mantenevano un’immagine molto dopo la fine di un programma. Anche oggi, certe scritte pubblicitarie permangono dopo che la pubblicità ha lasciato lo schermo, e talvolta può apparire per alcuni secondi l’immagine di un altro canale. Ma che dire delle immagini che appaiono misteriosamente molto dopo che il programma è finito? Nel settembre del 1953, su molti schermi televisivi in Inghilterra apparvero la carta di identificazione e le lettere di richiamo della stazione televisiva KLEE di Houston, Texas, a migliaia di miglia di distanza attraverso l’Atlantico.

L’immagine rimase sullo schermo abbastanza a lungo da permettere a diversi spettatori di scattare fotografie del notevole avvenimento. Il segnale televisivo solitamente decade dopo 150 miglia, se non è rinforzato da apparecchi elettronici e ripetitori. Nel 1953 questo non era possibile. Anche oggi, la programmazione transatlantica è appena all’inizio.

Quello che sbalordì davvero il mondo televisivo fu il fatto che quando gli ingegneri delle teletrasmissioni britanniche contattarono la KLEE di Houston per raccontar loro dello strano evento, scoprirono che la stazione non trasmetteva da tre anni. Sin da allora, non era mai stata mostrata alcuna carta di identificazione KLEE. Dove è rimasta l’immagine per tre anni? Perché è apparsa solo in Inghilterra, e come è tornata da dovunque fosse?