sabato , 23 Mar 2019
Home » Scienza e Nuove Tecnologie » Progetto Web Bot e previsioni per il 2012

Progetto Web Bot e previsioni per il 2012

Il Web Bot Project è stato sviluppato nel 1997 ed è nato come un software creato per aiutare a fare previsioni del mercato azionario, la tecnologia utilizza un sistema di ragni Internet (spider) per eseguire la scansione e la ricerca di parole chiave, come fa in pratica un motore di ricerca.

Quando viene trovata una di queste parole, il  programma prende il testo che precede e segue la parola  e lo invia ad un archivio centrale, dove è poi filtrato e lavorato per definirne il significato; in pratica questo software cerca di sfruttare l’inconscio collettivo per trarne previsioni sul passato, presente e, perchè no, anche del futuro, infatti l’obiettivo del progetto è di “vedere” la coscienza collettiva dell’universo e della sua popolazione.

Ma nel 2001 si è cominciato a notare che  le previsioni del mercato azionario non era l’unica materia che il software era in grado di prevedere  con precisione; una delle prime previsioni accurate dal programma ha avuto luogo nel giugno del 2001.

 Il programma prevede che un determinato evento, che avrà luogo entro i prossimi 60-90 giorni dal giorno della previsione, sarà causa di una grande sconvolgimento mondiale, ha basato la sua previsione su le “chiacchiere del web”, che in ultima analisi, rappresenta l’inconscio collettivo della società.

Purtroppo, la previsione del programma si è dimostrata esatta, tutti noi ricordiamo cosa accadde l’11 Settembre 2001 alle Torri Gemelle e non solo, le altre predizioni sono il terremoto e tsunami del 26/12/04, l’uragano Katrina e la distruzione che seguiva, i problemi finanziari del 2008 e altri ancora.

Ma non tutte le predizioni sono corrette, per esempio un grande terremoto  era previsto sulla costa occidentale degli Stati Uniti o a Vancouver  intorno al 12 dicembre 2008; il programma prevede anche delle calamità in tutto il mondo che avranno luogo durante l’anno 2012, tutto comincerà con una catastrofe, senza svelarne la natura, ci sarà un cataclisma e la vita che conosciamo non sarà più la stessa.